2015 Rassegna Web

Tra lotta e Resistenza: al circolo di vicolo Che Guevara la Notte rossa di Adria

Rovigo in diretta 14 ottobre 2015
Tra lotta e Resistenza: al circolo di vicolo Che Guevara la Notte rossa di Adria
Anche la città etrusca aderisce alla manifestazione nazionale dedicata alle case del popolo.
Domenica 18 ottobre, a partire dalle 18, in vicolo Che Guevara si esibirà il gruppo Berretto frigio. L'iniziativa è gratuita e aperta a tutti. Previsto anche un momento rievocativo dedicato alla storia locale della sinistra, prima dello scioglimento del Pci
il gruppo Berretto frigio che si esibirà alla Notte rossa di AdriaFesta delle casa del popolo: il gruppo Berretto frigio che si esibirà alla Notte rossa di Adria
ADRIA – Una serata tra memoria e futuro nella città etrusca. Domenica 18 ottobre ad Adria si terrà “La Notte rossa: festa delle case del popolo” un evento di carattere nazionalepromosso dall’associazione “Enrico Berlinguer” e dalle fondazioni nate dallo scioglimento dei Democratici di sinistra.

Protagonista della manifestazione sarà il gruppo canoro-musicale “Berretto frigio” che, a partire dalle 18, nello stabile di vicolo Che Guevara, 5 (il locale che un tempo ospitava il circolo Rinascita e la sede del Pci è ora diventato bar-trattoria “Da Venerino” e ritrovo del circolo del Pd) si esibirà in un repertorio di canti popolari di lotta e della Resistenza.
Lo spettacolo, ad ingresso gratuito ed aperto a tutti i cittadini, è organizzato dalla fondazione L’Arca e dall’associazione adriese Bella ciao. L’iniziativa prevede anche un momento rievocativo sul tema “Il circolo Rinascita: la casa del popolo di Adria, un pezzo importante della storia della sinistra adriese e di tutta la città. Riflessioni e testimonianze di una memoria e di un’identità che non vanno disperse”.

E di storia, la casa del popolo di Adria ne ha da raccontare: lo stabile è stato costruito a metà degli anni ’60, grazie all’impegno finanziario ed al lavoro volontario di decine e decine di militanti per dare uno spazio aggregativo ai lavoratori e ai cittadini.
L’appuntamento rappresenta un’opportunità sia per conoscere una parte della storia politica cittadina sia per un ritrovo, seppur momentaneo, di chi ha avuto una comune militanza nel Pci e con lo scioglimento del partito ha poi intrapreso delle esperienze partitiche diverse.

A conclusione della manifestazione è prevista una cena a base di specialità locali del costo di 15 euro a persona (prenotazioni al 347 0862259).

Stampa

Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Se accedi ad un qualunque elemento di questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie, Leggi Informativa o per dichiarare la corretta comprensione e di accettare click su Accetto.